Recentemente ho avuto modo di visionare il sito del prof. Matteo Scampicchio, PhD in Food Biotechnology, docente di Scienze e Tecnologie alla Libera Università di Bolzano, tra l’altro persona molto disponibile.
Invito lo studioso, il ricercatore e il gelatiere che voglia farsi le ossa su argomenti attinenti la sua attività, di consultare il suo sito. Gli argomenti sono espressi con una chiarezza esemplare, e soprattutto la prima parte a mio parere dovrebbe essere un bagaglio comune, per chi voglia avanzare a un livello superiore di conoscenza e consapevolezza nel proprio lavoro.

Il materiale didattico è diviso in parti ciascuna delle quali suddivisa in lezioni. Consiglio la consultazione almeno delle prime due parti, la prima dedicata ai concetti generali inerenti la tecnologia alimentare, mentre la seconda tocca argomenti generali di fisica che possono più o meno riguardarci. In particolare concetti come temperatura e calore (vedi anche il recente articolo) e alcune interessanti applicazioni tecniche. Anche per la parte III, se non altro per gli aspetti dei trattamenti termici, può essere utile una visita.

Sono convinto che oggi abbiamo l’estrema necessità di confermare la nostra professionalità, come fiore all’occhiello dell’artigianato italiano, in un settore che vanta almeno 4 secoli di prestigio internazionale. E questa auspicabile crescita di valori passa, oltre che attraverso un’imprescindibile esperienza di laboratorio, per un’adeguata formazione teorico-tecnica.

error: Content is protected !!
Share This